Petrolio poco variato spera in un’azione coordinata dell’Opec

9 Ottobre 2017, di Daniele Chicca

Sui mercati energetici si segnala un prezzo del petrolio che non si discosta molto dai livelli della chiusura di venerdì. A impedire ulteriori cali sono le speranze di un’azione coordinata da parte dell’Opec per riequilibrare i livelli di domanda e offerta.

A metà seduta il future sul Brent cede 0,34 centesimi a 55,29 dollari al barile. La scorsa settimana aveva perso il 3,3%, la maggior perdita settimanale da giugno 2016. Il contratto sul petrolio Usa WTI è sostanzialmente piatto a 49,31 dollari al barile. La scorsa settimana aveva perso il 4,6%.