Petrolio, paesi Opec incominciano a tagliare la produzione di barili

13 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

I paesi principali dell’Opec hanno iniziato a rivedere al ribasso i livelli di produzione di petrolio. Ieri l’Arabia Saudita ha annunciato un taglio alla produzione di greggio maggiore del previsto, così come la Russia, mentre la Cina ha aumentato l’import del 14%.

Le quotazioni sono pertanto tornate a salire da ieri sui mercati. Secondo voci di mercato, i prezzi potrebbero restare sostenuti in previsione della quotazione di Saudi Aramco. Il ministro saudita dell’Energia, intanto, ha pronosticato una forte domanda nel 2017, superiore al milione di barili al giorno, e un mercato molto affollato e saturo di domanda nel giro di due o tre anni.