Petrolio in rally dopo raid Usa all’aeroporto di Baghdad

3 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Schizzano le quotazioni del petrolio dopo l’attacco statunitense, avvenuto nella notte, all’aeroporto di Baghdad e la morte del generale iraniano Qassem Soleimani. Il Wti scadenza febbraio, dopo aver toccato un top di 63,83 dollari al barile, ora tratta a 62,82 dollari in rialzo del 2,73%.

Il Brent scadenza marzo avanza del 2,9% a 68,18 dollari dopo un massimo a 69,16.