Petrolio e oro in ritirata, Brent torna sotto $60

9 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Prezzi in discesa per il petrolio e l’oro dopo la fiammata dei giorni scorsi, in seguito alle tensioni Usa-Iran.

Il Brent apre sotto i 60 dollari dopo che nelle scorse sedute era arrivato a sfondare quota 70 dollari al barile. Questa mattina il greggio passa di mano a 59,73 dollari al barile. Già ieri sera aveva terminato in forte calo a New York, dove le quotazioni avevano perso il 4,9% a 59,61 dollari.

Anche il metallo prezioso, che sulla scia dell’attacco iraniano alle basi Usa in Iraq era salito a 1.611 dollari l’oncia, è scambiato stamane a 1.545,84 dollari (-0,68%).