Petrolio: continua la discesa, bucata anche quota 49 dollari

27 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Peggiora ulteriormente l’andamento dei prezzi del petrolio dopo che due giacimenti petroliferi in Libia hanno ripreso a pompare oro nero per le esportazioni in un mercato già ultra saturato. I contratti su Wti e Brent sono così scesi sotto la media mobile a 200 giorni. Nel caso del future americano sono stati violati al ribasso i livelli di 49 dollari al barile.

Entrambi i contratti hanno perso terreno in sei delle ultime otto sedute, con i guadagni che sono stati peraltro moderati nei giorni positivi. A pesare sul mercato del petrolio sono anche il deterioramento del mercato della benzina e un dollaro in rialzo dopo l’ultima riunione di politica monetaria della Bce. Gli Stati Uniti hanno registrato un forte incremento delle scorte di benzina in un mercato caratterizzato da una domanda fiacca.