Petrolio, ancora volatilità: Brent resta sopra quota 71$, si attende report mensile Opec

12 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Seduta volatile per il petrolio che viaggia sulla linea della parità in attesa degli aggiornamenti mensili dell’Opec. Nell’attesa il Brent si muove in area 71,5 dollari al barile, mentre il Wti mostra un leggero calo a 69,22 dollari. Anche ieri mercati petroliferi sono stati piuttosto volatili, con il Brent che è sceso verso quota 69 dollari, ma poi è riuscito a stabilizzarsi sopra i 71 dollari. “La pressione sui prezzi ha seguito le richieste dell’amministrazione statunitense, che ha esortato l’Opec+ ad aumentare ulteriormente la produzione di petrolio”, sottolinea Warren Patterson, head of commodities strategy di ING, secondo il quale “ci sarà molta riluttanza da parte dei sauditi e del gruppo più ampio ad aumentare ulteriormente la produzione, in particolare data la continua incertezza sulla diffusione della variante Delta”.
“Potrebbero esserci dei dubbi anche sulla coerenza dell’amministrazione Biden, che sta reprimendo l’industria del petrolio e del gas negli Stati Uniti ma chiede ai produttori esteridi aumentare la produzione per abbassare i prezzi del petrolio”, segnala ancora l’esperto.