Peters (eToro): “Per il Bitcoin, 70.000 dollari potrebbero divenire la nuova normalità”

17 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

“L’ascesa del Bitcoin in questo 2021 non sembra arrestarsi.  L’ultimo massimo toccato mostra come adesso la criptovaluta debba essere considerata un asset di investimento mainstream”.

Così Simon Peters, Analista ed esperto di criptovalute di eToro, piattaforma di investimenti internazionale con oltre 18 milioni di utenti, che scrive in una nota:

“Il fatto che le maggiori multinazionali, da BNY Mellon a Mastercard, stiano facendo la fila per supportare il Bitcoin, evidenzia il peso che ha adesso la cripto. Il suo potere d’acquisto aumenterà man mano che altri grandi nomi saliranno sul carro. Il Bitcoin sta sconvolgendo lo status quo e sta capitalizzando sul potere calante del dollaro. Mentre gli investitori al dettaglio cercano di mettersi al riparo dall’inflazione e le istituzioni cercano soluzioni che aiutino a spingere la crescita, non c’è motivo per cui i 70.000 dollari non possano divenire presto la nuova normalità. Anche se, basandoci sulle performance mostrate nel 2021, il criptoasset potrebbe potenzialmente puntare ancora più in alto”.