Peloton fino a -7% a Wall Street dopo perdita di bilancio più alta delle attese e annuncio taglio ai prezzi delle sue Bike

27 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Titolo Peloton sotto pressione a Wall Street, cede dopo aver diramato un bilancio che ha messo in evidenza una perdita superiore a quanto atteso dal consensus e dopo aver annunciato un taglio nei prezzi delle sue bike, che avrà conseguenze negative sulla sua redditività.

Il gruppo di attrezzi da fitness, diventato popolare nel periodo del lockdown da Covid-19, ha avvertito che i suoi utili soffriranno un deterioramento nel breve termine, a causa della riduzione del 20% dei prezzi della sua Bike originale.

La società americana ha annunciato anche l’intenzione di tornare a focalizzarsi sulla vendite dei suoi treadmill, che sono meno redditizie rispetto a quelle delle sue biciclette.

In più Peloton ha reso noto di aver individuato un problema nel modo in cui le sue scorte sono state contabilizzate. Non sarà tuttavia necessaria una riformulazione del bilancio.

In numeri, nel quarto trimestre terminato il 30 giugno scorso, Peloton ha sofferto una perdita netta di $313,2 milioni, o di $1,05 per azione, rispetto all’utile netto di $89,1 milioni, o 27 centesimi per azione, dello stesso periodo del 2020.

Il passivo è stato superiore alla perdita di 45 centesimi per azione attesa dagli analisti.

Il fatturato è salito del 54% a $936,9 milioni, dai $607,1 milioni dello scorso anno. Il ritmo di crescita del giro d’affari ha però rallentato il passo rispetto al trimestre precedente, quando le vendite erano più che raddoppiate su base annua, superando $1 miliardo.

Il rallentamento è stato provocato anche dalla decisione di Peloton di richiamare i suoi prodotti Tread e Tread+, interrompendo in via temporanea le vendite degli attrezzi.

Tread, la versione più economica, sarà rimessa in vendita la prossima settimana, mentre la società non ha detto nulla su quando rilancerà le vendite del Tread +.

Il titolo cede il 2,6%% in premercato, dopo aver perso fino a -7% nelle contrattazioni afterhours di ieri.

Peloton è stato tra i titoli più seguiti nel 2020. Con le palestre chiuse, le vendite dei suoi attrezzi sono aumentate vertiginosamente mentre i consumatori hanno puntato per la cyclette premium dell’azienda e l’abbonamento per il fitness (39 dollari al mese). Il rally del titolo è stato pari a +368% lo scorso anno.