Parlamento Ue decapitato: Schulz lascia per sfidare Merkel alle elezioni del 2017

24 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Il presidente socialdemocratico del parlamento europeo dal 2012 lascia l’incarico per potersi lanciare nella politica nazionale del suo paese, la Germania, dove si tengono le elezioni federali nel 2017. Martin Schulz ha deciso: sfiderà nientepocodimenoche Angela Merkel per la leadership della prima economia d’Europa. Il voto si terrà tra poco meno di un anno.

Secondo quanto scritto dal quotidiano di centrosinistra Sueddeutsche Zeitung Schulz, 60 anni, “si lancia nella politica tedesca”. “Vuole annunciarlo stamani a Bruxelles” argomenta parallelamente Der Spiegel. Secondo quanto appreso dalla Sueddeutsche Zeitung Martin Schulz, il cui mandato scadrebbe comunque preso, a inizio 2017, non si candiderà per un terzo mandato a Strasburgo, preferendo a un incarico in Ue la guida della lista della Sdp (il Partito Socialdemocratico) nel land del Nordreno-Vestfalia alle legislative del 2017. Il posto che occuperà il leader di centro sinistra nella vita politica tedesca deve essere ancora definito, rende noto la stampa tedesca.