Paletti alle aziende per sgravi contributivi: vietato licenziare sei mesi prima e dopo

29 Agosto 2017, di Mariangela Tessa

Per ottenere gli sgravi contributivi in caso di un’assunzione di un giovane fino a 29 anni l’azienda non dovrà aver fatto licenziamenti nei 6 mesi precedenti l’assunzione ma anche nei sei mesi successivi. Pena la perdita dell’incentivo

Sono queste – secondo quanto spiegano all’ANSA tecnici vicini al dossier sulle agevolazioni per il lavoro – l’ipotesi allo studio del Governo per evitare che le nuove assunzioni siano in sostituzione di lavoratori già in forza all’azienda.

E’ comunque probabile  – spiega l’ANSA – che i paletti per ottenere gli sgravi per i giovani (si ipotizza il 50% dei contributi previdenziali fino a un tetto di 3.250 euro per due o tre anni) siano inferiori a quelli del governo Letta sull’occupazione aggiuntiva.