Pakistan: strage in università, rivendicata dai talebani

20 Gennaio 2016, di Alberto Battaglia

Un violento attacco ad opera di militanti talebani ha causato almeno 30 morti e 50 feriti in un’università pakistana, la Bacha Khan University di Charsadda. Durante l’assalto si sono udite una decina di esplosioni e diversi spari di arma da fuoco.

La notizia è stata riportata dalla tv locale AbbTak News. Le forze di polizia e antiterrorismo pachistane hanno circondato l’università e stanno ispezionando il campus, nel quale non si spara più; fra i morti accertati dalle autorità vi sono un professore e due guardie di sicurezza. Un portavoce militare ha dichiarato che quattro membri del commando, che era composto da dieci o undici unità, sono stati neutralizzati.

La strage è stata rivendicata da Umar Mansoor, comandante dei talebani del Pakistan e mente sottostante al massacro in una scuola vicino Peshawar nel dicembre 2014.