Oracle: dollaro forte frena ricavi, oltre le attese gli utili

18 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Secondo trimestre sopra le attese per la redditività di Oracle. Nei tre mesi terminati lo scorso 30 novembre, il colosso di software Usa ha registrato profitti netti pari a 2,33 miliardi di dollari, o 61 centesimi per azione, in rialzo del 5% circa rispetto ai 2,21 miliardi, o 52 centesimi per titolo, dello stesso periodo dello scorso anno.

Gli utili per azione al netto di voci sono arrivati a 80 centesimi (+19%), meglio delle attese degli analisti pari a 78 centesimi. Il dollaro forte ha frenato i ricavi, scesi a 9,56 miliardi di dollari da 9,59 miliardi di 12 mesi prima; i calcoli del mercato per 9,52 miliardi sono stati comunque superati.