Open banking, Yapily chiude un nuovo round di finanziamenti da 51 milioni

21 Luglio 2021, di Alberto Battaglia

La piattaforma di open banking Yapily ha chiuso un round di finanziamento Serie B da 51 milioni di dollari, portando il totale degli investimenti raccolti a 69,4 milioni. Il capitale raccolto sarà impiegato per l’ulteriore sviluppo dell’infrastruttura tecnologica e per espandere le attività in Europa e a livello globale, con l’obiettivo di essere operativi nel 95% del continente europeo entro la fine dell’anno. Attualmente la società è operativa nel Regno Unito, in Germania e in Italia.

Nel mercato italiano la raccolta sarà indirizzata non solo all’ulteriore sviluppo del team e del business, ma anche all’implementazione di azioni mirate a collaborare con le Istituzioni e gli stakeholder. Nel 2022 inoltre, contando sulla progressiva implementazione della regolamentazione dell’Open Finance a livello globale, Yapily amplierà la propria presenza anche in mercati extra europei, permettendo così ad un numero sempre più ampio di player di beneficiare dei vantaggi di un ecosistema finanziario aperto

L’aumento di capitale è guidato dal venture capital Sapphire Ventures affiancato dagli attuali investitori internazionali Lakestar, HV Capital e Latitudem

.