Opec+ mantiene la rotta nella riduzione dei tagli alla produzione

1 Giugno 2021, di Alberto Battaglia

Il cartello allargato dei Paesi esportatori di petrolio Opec+ ha concordato di mantenere il graduale allentamento dei tagli alla produzione di greggio, provocando un immediata reazione sul mercato dell’oro nero: il barile WTI sale del 3,56% a 68,8 dollari, alle ore 16 e 50 circa, mentre il Brent si sta apprezzando del 2,86% a 71,30 dollari.

Secondo quanto concordato in sede Opec, l’output aumenterà di 2,1 milioni di barili al giorno entro luglio. Cosa accadrà dopo questo primo step sarà deciso in un successivo incontro dei Paesi membri e dei loro alleati il prossimo 1 luglio.