Opec fa flop, nessun nuovo tetto a produzione. E il petrolio reagisce subito

2 Giugno 2016, di Laura Naka Antonelli

Flop dell’Opec. La riunione dei paesi produttori di petrolio che appartengono al cartello si è conclusa a Vienna con un nulla di fatto. Nessun accordo è stato trovato su un possibile nuovo tetto alla produzione.

Immediata la reazione dei prezzi del petrolio, che hanno accelerato verso il basso. Durante la riunione, si è raggiunto comunque un accordo sulla nomina del nuovo segretario generale dell’Opec, che sarà il candidato della Nigeria, Mohammed Barkindo.

Barkindo assumerà la carica che per nove anni è stata di Abdalla El-Badri.

I prezzi del petrolio scambiati a New York hanno reagito con un ribasso -1,7% circa, rischiando quota $48, mentre il Brent è sceso sotto la soglia di $49 al barile.