Opa Kkr su Tim, i francesi di Vivendi bocciano l’offerta: non riflette reale valore gruppo

23 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Vivendi, primo azionista di Tim, avrebbe bocciato l’offerta di Kkr per rilevare il gruppo di tlc, in quanto “non riflette il reale valore di Tim, è insufficiente”. Sarebbe questa la posizione dei francesi, secondo fonti vicine, in base a quanto riportato dall’agenzia Ansa.

Intanto la notizia relativa all’intenzione del fondo americano di lanciare un’Opa su TIM ha fatto volare le quotazioni del titolo a Piazza Affari.

TIM ha terminato la seduta con un guadagno del 30,25% a 0,451 euro, rispetto agli 0,505 euro offerti da Kkr. L’Ansa mette in evidenza anche il boom delle azioni risparmio, che hanno chiuso con un +29,53% a 0,45 euro, sostanzialmente in linea con le ordinarie, le quali nella seduta hanno toccato un record si 0,459 euro verso le 16.45, tornando così sui valori di giugno.

Il volume di scambio delle ordinarie è stato di 1.726.218.126 pezzi, per un controvalore di 758.218.374 euro, e per le risparmio di 418.444.326, per un controvalore di 185.630.659 euro