Olivetti, chiesti sei anni e otto mesi a Carlo De Benedetti per morti amianto

13 Giugno 2016, di Daniele Chicca

La procura ha chiesto di condannare a sei anni e otto mesi Carlo De Benedetti per la vicenda dell’amianto alla Olivetti di Ivrea. La richiesta è stata formulata dai pm al processo per le morti provocate dall’esposizione al materiale dannoso per la salute.

L’ex presidente del gruppo informatico  che avrebbe potuto diventare un’azienda del calibro di Apple se avesse puntato sui computer anziché sulle macchine per scrivere – è accusato di omicidio colposo e lesioni.

Durante la requisitoria l’accusa ha chiesto inoltre una condanna a 3 anni e 6 mesi per l’ex co-managing director di Olivetti, Corrado Passera, e 6 anni e 4 mesi per Franco De Benedetti. È stata chiesta invece l’assoluzione per Roberto Colannino, che era accusato in un solo caso di lesione.