Olimpiadi, guadagno shock investendo una piccola somma per ogni medaglia dell’Italia in 60 anni

5 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Metti le Olimpiadi e il tifo per l’Italia, aggiungici una somma minima di 10 euro e la costanza di investirla a ogni medaglia tricolore degli ultimi 60 anni: il risultato shock è cun guadagno del 1113% rispetto al valore reale del denaro risparmiato. Il sorprendente dato è emerso da una simulazione effettuata da Gimme5, che si è chiesta appunto quale sarebbe stato il ricavo per un risparmiatore talmente tenace da investire questa piccola somma per ogni successo a cinque cerchi degli atleti azzurri, dai giochi olimpici del 1960 tenutisi in Italia a quelli di Tokyo 2020.

Lo spunto di Gimme5

Sull’onda dell’entusiasmo per le vittorie dei nostri campioni alle Olimpiadi in corso in Giappone, Gimme5 – la soluzione digitale per la gestione del denaro che permette di accantonare piccole somme, a partire da 5 euro al mese, attraverso smartphone e investirle in un fondo comune di investimento – si è interrogata su quanto avremmo guadagnato se invece di guardare solamente le competizioni, con la stessa costanza che contraddistingue la preparazione degli atleti, avessimo investito una piccola somma per ogni medaglia vinta dagli italiani nelle edizioni degli ultimi 60 anni. Il risultato è straordinario.

Il divario tra risparmiare e investire

Considerando tutte le medaglie vinte degli atleti italiani dal 1960, primi giochi olimpici disputati in Italia, fino alle gare di Tokyo 2020, tra cui i risultati storici di Jacobs e Tamberi in atletica leggera, è stata realizzata una simulazione che ipotizza un risparmio di €10 per ogni medaglia vinta dai campioni italiani. I trofei in oggetto sono 404 (al 4 agosto 2021) e il denaro accantonato ammonterebbe quindi a €4040. Considerando l’inflazione (ipotizzata del 2% all’anno), nell’arco di questi 60 anni avremmo oggi un valore reale di €2414, con una perdita di valore del 40%.

Ipotizzando dopo ogni kermesse olimpica di aver investito il denaro accantonato ad singola medaglia italiana in un fondo comune azionario (solitamente consigliato per un arco temporale così lungo), il risultato è completamente diverso e poderoso: dopo 60 anni, tenendo comunque in considerazione l’inflazione, l’investitore avrebbe raggiunto una somma di €29302 con un guadagno del 1113% rispetto al valore reale del denaro risparmiato (ai fini della simulazione è stato considerato il rendimento medio annualizzato, al netto dell’inflazione, che le azioni globali hanno realizzato negli ultimi 120 anni, pari al 5,3% – “Credit Suisse Global Investment Returns Yearbook 2020”, Credit Suisse, London Business School).

L’idea per il futuro

Insomma, considerando che le Olimpiadi non sono ancora finite, oltre a tifare l’Italia, visti i risultati di questa simulazione sarebbe senz’altro un’ottima idea iniziare subito a risparmiare e investire per il proprio futuro. Lo stesso ragionamento si può applicare alla squadra del cuore o ai piccoli traguardi della vita quotidiana per scoprire che dandosi piccole regole, il risparmio diventa automatico e non impegnativo. Con Gimme5, per esempio, si può risparmiare e investire attraverso automatismi ricorrenti che agevolano nel raggiungimento degli obiettivi. Perché la conquista della serenità finanziaria non è affatto un traguardo utopico. Basta metterci costanza, consapevolezza e una pianificazione a lungo termine.