Ocse: tasso occupazione migliora nel primo trimestre, Italia davanti solo a Grecia e Turchia

16 Luglio 2019, di Alessandra Caparello

Migliora l’occupazione nell‘area Ocse, arrivando a segnare nel primo trimestre dell’anno un nuovo massimo, a +68,7%.

Gli aumenti più significativi sono quelli registrati da Austria (73,5% da 73,2%), Grecia (55,9% da 55,6%), Irlanda (69,6% da 69%), Portogallo (70,2% da 69,9%), Repubblica Slovacca (68,6% da 68,2%). Anche l’Italia migliora arrivando a segnare un tasso di occupazione al 58,8%, ma resta terzultima nell’area Ocse, davanti solo a Grecia e Turchia.