Ocse alza stime su Italia: PIL volerà a +5,9% quest’anno

6 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

L’economia italiana si sta riprendendo costantemente dalla crisi Covid, grazie alla campagna di vaccinazione e al generoso sostegno fiscale a famiglie e imprese. Lo rimarca oggi un rapporto Ocse dedicato al Belpaese in cui si stima una crescita economica dell’Italia del 5,9% quest’anno e del 4,1% nel 2022, dopo un calo del PIL dell’8,9% nel 2020. Il secondo trimestre più forte del previsto spiega la revisione al rialzo rispetto alla previsione di espansione del 4,5% per il 2021 nel Prospettive economiche di maggio dell’OCSE.

L’Ocse ricorda che i rischi per le prospettive sono grandi, comprese le varianti del virus e il percorso dei tassi di interesse globali. “Per aumentare la crescita e l’occupazione al di sopra dei livelli pre-pandemia, la composizione della spesa pubblica e delle tasse deve migliorare”, argomentano gli esperti Ocse che indicano il piano nazionale di ripresa e resilienza offrire un’opportunità unica per creare un’economia più verde, più digitalizzata e produttiva. “Realizzare ciò richiederà una serie impegnativa di riforme legislative e amministrative. Migliorare la giustizia civile, l’amministrazione fiscale e gli investimenti pubblici sarà essenziale per aumentare la crescita del reddito”.