Nouy (BCE), sofferenze: “Alcune banche ignorano il problema”

19 Maggio 2017, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Alcune banche europee si mostrano con un atteggiamento di negazione e rimozione verso il problema delle sofferenze. A dirlo Daniele Nouy, presidente del Meccanismo unico di vigilanza bancaria europeo, in un’intervista al quotidiano finlandese ‘Talouselaemae’.

“In tutti i Paesi dell’area dell’euro ci sono tre categorie di banche: quelle che stanno andando piuttosto bene, quelle che non vanno così bene ma si impegnano, con coraggio, a risolvere i loro problemi e poi ci sono altre che in qualche modo negano la realtà e dovranno cambiare per migliorare”.