Nord Corea: Kim Jong-Un avrebbe giustiziato il suo capo negoziatore

31 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Kim Hyok-chol, capo negoziatore nordcoerano ai colloqui sul nucleare tenuti con gli Stati Uniti alla fine di febbraio ad Hanoi, sarebbe stato ucciso su ordine di Kim Jong-Un. La notizia è riportata da un giornale sudcoreano secondo cui l’esecuzione sarebbe avvenuta a marzo insieme ad altri quattro collaboratori del ministero degli Esteri nordcoreano, accusati di spionaggio.

Il leader nordcoreano invece avrebbe mandato in un campo di lavoro e di rieducazione Kim Yong-chol, il braccio destro del dittatore Kim Jong-un e controparte del segretario di Stato americano, Mike Pompeo.