Non solo Mps: banche osservate speciali anche oggi in Borsa in Europa

25 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Anche oggi si ripete il copione: è sempre il settore bancario e quello italiano in particolare a far venire il mal di testa agli operatori di Borsa in Europa. Mps è tra i peggiori titoli di giornata, con il morale degli investitori che non sarà risollevato finché il piano non diventerà cosa fatta.

La banca, che è già stata salvata in tre occasioni, evidentemente ha perso la fiducia degli operatori di Borsa, che sperano che questa sia l’ultima diluizione di capitale a cui devono sottoporsi. Smaltire la montagna di crediti deteriorati è l’obiettivo primario di Mps. Il comparto bancario europeo cede lo 0,3% stamani (segui live blog): l’indice di riferimento ha perso più del -16% negli ultimi dodici mesi.