Nokia, in arrivo migliaia di tagli ai posti di lavoro in tutto il mondo

7 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

Nokia, produttore di apparecchiature telefoniche finlandese, si appresta a ridurre il 14% della forza lavoro impiegata a livello globale nell’ambito di un piano che punta a risparmiare un miliardo di dollari all’anno. La mossa, che segue l’acquisizione dell’azienda rivale, Alcatel-Lucent, prevede la rimozione di 10-15mila posti di lavoro, a fronte di un personale complessivo di 104mila dipendenti; lo ha comunicato a Bloomberg una fonte anonima che ha diffuso tali informazioni ancora riservate. Per il momento ad essere stati ufficializzati sono solo i tagli che riguardano la Finlandia: 1.300.
“E’ troppo presto per parlare delle dimensioni dei tagli a livello globale”, fa sapere l’azienda.