Netflix: delude terzo trimestre, abbonati in frenata e utili sotto le attese

21 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Delude la trimestrale di Netflix. Nei tre mesi a settembre, la piattaforma di video streaming statunitense ha registrato un utile netto di 790 milioni, o 1,74 dollari per azione, in rialzo dai 665,2 milioni, o 1,47 dollari, di un anno prima, ma sotto le attese per 2,14 dollari.  Leggermente sopra le stime il volume d’affari (6,44 miliardi di dollari), in rialzo del 22,7% rispetto ai 5,25 miliardi di un anno prima.
Frenano i nuovi abbonati netti che sono stati 2,20 milioni, contro i 3,57 milioni attesi. Nella lettera agli azionisti, Netflix ha spiegato che il rallentamento del numero di nuovi abbonati era ampiamente atteso; lo scorso anno, nello stesso periodo, i nuovi abbonati erano stati 6,8 milioni.