Netflix, delude la crescita dei nuovi abbonati. Crolla il titolo

18 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Deludono i conti Netflix. Il colosso della tv in streaming si è lasciato alle spalle il secondo trimestre con solo 2,7 milioni di abbonati in più, circa la metà delle attese del mercato. I titoli Netflix affondano a Wall Street nelle contrattazioni after hours, durante le quali arrivano a perdere fino al 10%.

Nel periodo che si è chiuso lo scorso 30 giugno, l’utile netto è sceso a 270,7 milioni di dollari, pari a 60 centesimi per azione, da 384,3 milioni nel secondo trimestre dell’anno precedente. Il totale dei ricavi è salito a 4,92 miliardi di dollari da 3,91 miliardi. Gli analisti si aspettavano in media ricavi pari a 4,93 miliardi.