Nestlé vende Rossana, la caramella torna italiana

8 Giugno 2016, di Alberto Battaglia

Le storiche Rossana, insieme a molte altre caramelle a marchio Perugina, sono pronte a tornare sotto una proprietà imprenditoriale italiana: il gruppo Nestlé, infatti, si appresta a vendere a Fida il ramo dell’azienda che si occupa della produzione di caramelle.

Fida, azienda astigiana specializzata nel settore (sue le caramelle Bonelle), “è quindi pronta ad accogliere Rossana e le altre, che verranno prodotte all’interno dello stabilimento di Castagnole delle Lanze, in provincia di Asti”, si legge in una nota.  Il closing dell’operazione è atteso per il mese di giugno.

Appena qualche mese fa il mondo dei social aveva temuto che Nestlé fosse vicina a interrompere la produzione delle caramelle Rossana, in seguito a un’intervista alla bisnipote della fondatrice della Perugina, Carla Spagnoli, che aveva dichiarato: “Nestlé non aveva e non ha nessuna intenzione di investire nei prodotti storici della Perugina. E i sindacati hanno le loro colpe: gli hanno fatto fare quello che volevano”. In realtà Nestlé aveva poi smentito la voce e ora la storica caramella delle nonne avrà ufficialmente un nuovo corso.