Musk e l’Opa ostile su Twitter: ceo di Tesla pronto a versare di tasca sua fino a $15 miliardi

20 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Elon Musk sarebbe pronto a mettere di tasca sua tra $10 miliardi e $15 miliardi per conquistare Twitter. E’ quanto riporta il quotidiano americano New York Post, citando fonti vicine al dossier.

La scorsa settimana, il numero uno di Tesla ha spiazzato tutti, lanciando un’Opa ostile su Twitter per un valore complessivo di $43 miliardi, $54,20 per azione in contanti.

Elon Musk aveva effettuato un investimento iniziale nel gruppo nelle ultime settimane, con la notizia ufficiale che era arrivata lo scorso 4 aprile, quando era stata la Sec, l’Autorità di Borsa Usa, ad annunciare che il manager aveva rastrellato una partecipazione pari al 9,2% del capitale.

Immediata la reazione del board di Twitter, che ha approvato una poison pill per cercare di impedire la scalata ostile.

Il New York Post ha riportato anche che Musk ha intenzione di lanciare una tender offer nei prossimi 10 giorni e che ha contattato Morgan Stanley per raccogliere una somma aggiuntiva di $10 miliardi in debiti per finanziare l’acquisto di Twitter.