Mps, Pagani: l’accordo con l’Ue è “questione di giorni”

24 Maggio 2017, di Alberto Battaglia

Il capo della segreteria tecnica del ministero dell’Economia, Fabrizio Pagani, ha confermato ieri che per la ricapitalizzazione precauzionale di Mps si sta “chiudendo l’accordo con la Commissione europea … è questione di giorni”. Pagani lo ha affermato in occasione dell’Italian Investment Conference organizzata da UniCredit e Kepler a Milano. Si stima che Mps abbia la necessità di 8,8 miliardi di euro. Inoltre, Pagani ha dato come come “in chiusura” anche il capitolo relativo alla cessione dei Npl per 29 miliardi. Fra i possibili acquirenti delle varie tranche cartolarizzate potrebbe esserci il fondo Atlante e altri operatori come Fonspa e Fortress, ipotizza il Sole 24 Ore.