Morningstar vede possibile stretta dei tassi Usa fino al 4%

11 Novembre 2015, di Mariangela Tessa

Più che la data, ciò che quanta e’ l’entità della stretta. La pensa così  Stefan Isaacs, fixed income fund manager di M&G, parlando alla seconda edizione della Morningstar Investment Conference a Milano “Il dibattito sulla tempistica del primo rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed e’ irrilevante. Cio’ che conta e’ a che ritmo la banca centrale americana continuera’ nella manovra di stretta dopo aver varato il primo rialzo dal 2006”. E’ quanto ha riferito. “Le indicazioni date pubblicamente dai governatori sino a qui indicano un range compreso tra il 3 e il 4 per cento.