Morgan Stanley, trimestrale al di sotto delle attese. Titolo in calo nel pre-market

16 Aprile 2020, di Alberto Battaglia

Morgan Stanley ha diffuso i risultati relativi al primo trimestre del 2020, mancando le previsioni degli analisti in termini di utili per azione e ricavi. Il titolo cede il 2,53% nel pre-market di giovedì.

  • Ricavi: 9,49 miliardi contro una previsione Refinitiv a 9,73 miliardi di dollari
  • Earnings per Diluted Share (EPS): 1,01 dollari contro una previsione Refinitiv a 1,14 dollari
  • Utile netto: 1,7 miliardi (-30%)

Al di sotto delle attese anche i ricavi riportati dalle divisioni wealth management (4,04 miliardi, -8%) e investment management (692 milioni).

“Negli ultimi due mesi, abbiamo assistito a picchi di volatilità, incertezza ed ansia, a causa della devastante pandemia da COVID-19, che non si vedevano dalla crisi finanziaria. Anche se è troppo presto per prevedere come si svilupperà, Morgan Stanley ha retto bene nel corso del trimestre, date le condizioni, e questi risultati testimoniano la forza del nostro modello di business equilibrato”, ha commentato James P. Gorman, presidente e ceo di Morgan Stanley, “I nostri investimenti in tecnologia e infrastrutture ci hanno permesso di continuare a servire i nostri clienti in tutto il mondo, dato che oltre il 90% dei nostri dipendenti lavora da casa. Sono orgoglioso della loro dedizione e professionalità di fronte a questi ostacoli”.