Morgan Stanley: tagli alla forza lavoro ai massimi da tre anni

19 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

La notizia era già circolata, ma ora i dati sono stati confermati da Morgan Stanley: il primo trimestre 2016 è stato quello caratterizzato dal maggior numero di licenziamenti per la banca statunitense dall’inizio del 2013. Sono circa 1.440 i posti di lavoro tagliati nel tentativo di contenere i costi, fra tutte è stata la divisione reddito fisso quella più bersagliata dai licenziamenti da fine 2015, in seguito al declino dei profitti da trading.