Moncler sprofonda fino a -4% dopo conti, ricavi oltre attese non saziano investitori

28 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Forti vendite su Moncler all’indomani dei conti del primo semestre 2021. Il titolo cede oltre -4% a 57,14 euro dopo una breve sospensione al ribasso. Il colosso dei piumini ha riportato nel primo semestre dell’anno ricavi per 621,8 mln di euro, in crescita del 57% rispetto al primo semestre 2020 e dell’11% rispetto al primo semestre 2019. I risultati di Stone Island sono stati consolidati a partire dal 1° aprile 2021 con contributo di 56,2 sui ricavi del 2° trimestre. L’utile netto del gruppo guidato da Remo Ruffini è di 58,7 mln di euro nel semestre rispetto alla perdita di 31,6 mln dell’analogo periodo 2020.

Gli analisti di Equita sottolineano che i ricavi sopra le attese (+5% nel 2Q21 sul 2Q19, vs +1% exp.) sono stati spiegati da Moncler dalla forte performance nel wholesale (+29% sul 2Q19 vs +20% exp), mentre il retail è stato in linea con le stime (-4% sul 2Q19 da -2% del 1Q).

Il management è fiducioso su un`accelerazione nella seconda metà dell’anno, in particolare grazie al maggior contributo dei consumatori locali nel quarto trimestre e all’evento Genius previsto in Cina.