Moderna: dati preliminari indicano efficacia vaccino anti-Covid superiore al 94%

16 Novembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

Raffica di novità oggi per quanto riguarda la prossima messa a punto dei vaccini per il coronavirus. Dopo l’annuncio di Janssen, società farmaceutica che fa capo alla multinazionale della chimica Johnson&Johnson, oggi  anche la società americana di biotech Moderna ha annunciato che, dai dati preliminari relativi alle sperimentazioni fin qui effettuate, risulta che il vaccino a cui sta lavorando insieme al National Institute of Allergy and Infectious Diseases presieduto dall’immunologo Anthony Fauci ha una efficacia superiore al 94%.

Proprio lo scorso lunedì, il colosso farmaceutico Usa Pfizer aveva scatenato un poderoso rally sui mercati sottolineando come il vaccino a cui stava lavorando con la tedesca BioNTech avesse un’efficacia superiore al 90%.

Nel caso di Moderna, l’analisi ha preso in considerazione 95 pazienti malati di Covid-19, su 30.000 partecipanti alla sperimentazione.

A 90 dei 95 casi confermati di COVID-19 sono state somministrate sostanze con effetto placebo, mentre ai cinque pazienti rimanenti è stato somministrato il vaccino, in due dosi.

Il paragone ha messo in evidenza una efficacia stimata del vaccino pari al 94,5%.