Mit sim ammessa alle negoziazioni su Aim Italia, al debutto il 28 dicembre

23 Dicembre 2020, di Mariangela Tessa

MIT SIM S.p.A. (“MIT”) intermediario specializzato nella prestazione dei servizi di investimento – che opera assumendo il ruolo di Specialist ai sensi del Regolamento Emittenti AIM Italia e svolgendo il servizio di Collocamento per supportare le PMI che intendono aprire il proprio capitale al mercato borsistico – ha comunicato ieri di aver ricevuto da Borsa Italiana S.p.A. il provvedimento relativo all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei Warrant “MIT SIM S.p.A. 2020- 2023” sul mercato AIM Italia – segmento professionale, gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“AIM Italia PRO”) e dedicato agli investitori istituzionali e professionali.

L’inizio delle negoziazioni è previsto per il giorno 28 dicembre 2020.

Attraverso l’operazione di IPO, avvenuta interamente attraverso un aumento di capitale, sono state collocate complessive 425.000 azioni ordinarie di nuova emissione al prezzo di € 5,64 ciascuna, per un controvalore complessivo pari a € 2,4 milioni. All’esito delle richieste di sottoscrizione ricevute dalla Società, l’aumento di capitale a servizio dell’IPO è stato integralmente sottoscritto, fatti salvi i necessari arrotondamenti derivanti dall’applicazione del lotto minimo.

L’aumento di capitale è stato sottoscritto per circa il 60% da Investitori Istituzionali, mentre la restante parte è stata sottoscritta da Investitori Professionali.

Alla data di inizio delle negoziazioni su AIM Italia, il capitale sociale di MIT SIM S.p.A. sarà rappresentato da complessive n. 1.843.600 azioni ordinarie, con un flottante pari al 23% circa, per una capitalizzazione prevista pari a € 10,4 milioni.