Misery Index Confcommercio: ad ottobre l’indice di disagio sociale sale a 16,9

7 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Ad ottobre l’indice di disagio sociale, il Misery Index elaborato da Confcommercio sale a 16,9 (+0,3 punti su settembre). L’indicatore anche nella formulazione attuale, che sottostima la disoccupazione estesa in considerazione dell’impossibilità di enucleare il numero di scoraggiati e sottoccupati, si conferma su livelli storicamente elevati. A fronte di una graduale “normalizzazione” del mercato del lavoro, negli ultimi mesi si è assistito ad una decisa e progressiva ripresa del processo inflazionistico, in una sorta di staffetta tra le due componenti macroeconomiche del disagio sociale. Le tensioni, pur riguardando ancora in misura molto accentuata gli energetici, cominciano ad
interessare in misura più significativa altri segmenti del consumo. Il permanere e l’ampliarsi del fenomeno rappresenta, allo stato attuale, una delle principali incognite sulle possibilità di crescita dell’economia e dell’occupazione nel 2022.