Migranti, Olanda: “rimandare in Turchia chi arriva in Grecia”

28 Gennaio 2016, di Alessandra Caparello

AMSTERDAM (WSI) – Arriva dall’Olanda, che detiene la presidenza di turno europea, la proposta che anticipa i contenuti di un piano che sarebbe già in discussione in Europa sulla spinosa questione dei migranti, secondo quanto riporta la Bbc.

Coloro che arrivano sulle isole greche saranno rimandati immediatamente indietro in Turchia via treno. L’Ue a sua volta, secondo quanto ha sottolineato colui che ha presentato la proposta ossia il leader laburista olandese Diederik Samsom, chiederà al governo di Ankara di accogliere al massimo 250mila richiedenti asilo che si trovano già in Turchia ogni anno.

Il piano “per forzare una soluzione” dovrebbe diventare operativo in primavera e avrebbe il sostegno del premier Mark Rutte, ma è vincolato alla definizione di Turchia come Paese sicuro da parte dell’Onu.