M&G rafforza le caratteristiche ESG dell’Optimal Income Fund e lancia nuova Sicav

13 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

M&G ha reso noto che rafforzerà le caratteristiche ESG del proprio fondo flagship da 14 miliardi di euro, l’M&G (Lux) Optimal Income Fund, che così diventerà articolo 8 ai sensi della classificazione SFDR. Ciò riflette l’impegno di M&G a far evolvere il maggior numero possibile di strategie verso risultati ESG, sostenibili o a impatto.

Dal 29 ottobre 2021, il fondo seguirà un approccio ESG positivo, offrendo agli investitori uno score ESG medio ponderato superiore a quello del suo benchmark di riferimento. Il fondo estenderà i criteri di esclusione ESG basati sul rispetto di norme internazionali a qualsiasi società che violi i principi del Global Compact delle Nazioni Unite, oltreché a qualsiasi titolo di Stato di Paesi classificati “non liberi” dal Freedom House Index. Al fondo, che continuerà a essere gestito da Richard Woolnough, non saranno apportati ulteriori cambiamenti.

M&G annuncia inoltre di aver ottenuto l’approvazione da parte della Commission de Surveillance du Secteur Financier (CSSF) a lanciare una nuova strategia SICAV nei prossimi mesi dell’anno, l’M&G (Lux) Sustainable Optimal Income Bond Fund. Si tratta di un fondo obbligazionario sostenibile che segue il consolidato approccio flessibile e orientato al valore alla base del successo di M&G (Lux) Optimal Income. Gestito da Richard Woolnough e dai deputy fund manager Stefan Isaacs e Anjulie Rusius, il nuovo fondo potrà investire nel più ampio spettro del reddito fisso mettendo al centro del processo di investimento i fattori di sostenibilità.

Diversamente dal fondo M&G (Lux) Optimal Income, il nuovo veicolo non investirà in azionario né assumerà posizioni sulle valute.