Mercati, scende in aprile la fiducia degli investitori

27 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – In calo nel mese di aprile la fiducia degli investitori calcolata da State Street Global Exchange, secondo cui a livello globale l’indice è sceso al livello di 109,1 punti, con un calo di 5,7 punti rispetto al mese di marzo. Il calo del sentiment è stato guidato dall’indice Nord Americano, sceso da 123,7 a 115 punti. L’indice asiatico è calato di 4,2 punti al livello 107,8, mentre l’indice Europeo è quello che ha visto il calo più contenuto, da 95,8 a 95,3 punti.

“Il sentiment a livello globale è sceso moderatamente ad aprile, perché gli investitori hanno preso in considerazione valutazioni molto stretched dopo il recente rimbalzo di azionario e commodity” ha commentato Ken Froot di State Street Associates. “Le guidance aziendali deludenti sono state controbilanciate da un aumento delle aspettative di allentamento al di fuori della Banca Centrale Europea e della Bank of Japan. In assenza di ulteriori azioni di politica monetaria, gli investitori guarderanno al miglioramento dei fondamentali per sostenere un rally di qui in avanti”.

“Abbiamo osservato un calo del sentiment in tutte e tre le regioni analizzate, la riduzione più contenuta si è verificata in Europa dove gli investitori erano già più pessimisti che altrove” aggiunge Michael Metcalfe, Senior Managing Director e Responsabile Global Macro Strategy di State Street Global Markets. “L’implicazione è che l’allentamento aggressivo da parte della BCE a marzo è stato sufficiente per stabilizzare il sentiment nella regione ma non per rilanciarlo”.