Mercati asiatici, sta scoppiando mini bolla Pokemon GO

26 Luglio 2016, di Daniele Chicca

La Borsa di Tokyo ha chiuso in calo dell’1,4% appesantita come ieri dal calo di Nintendo. La casa di videogiochi ha annunciato che le vendite non porteranno grandi guadagni in termini di profitti. Riuscire a monetizzare il successo clamoroso del gioco di realtà aumentata non è evidentemente facile.

Sui corsi azionari ha gravato inoltre il rafforzamento dello yen dopo la flessione registrata ieri nei confronti di un dollaro solido in vista della riunione della Federal Reserve di domani e in un contesto di miglioramento delle condizioni macroeconomiche.