Mediobanca: ricavi ai massimi storici e Bce riduce coefficiente Srep 2016

9 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Utile netto in crescita nel I semestre dell’esercizio 2016-2017 per Mediobanca che segna un +30,2% a 418,2 milioni di euro, ben oltre le stime degli analisti ferme a 390 milioni.

Ricavi ai massimi storici con un +6% a 1,072 miliardi mentre il Cet 1 phased-in è salito al 12,3% e fully phased al 12,8%.

L’istituto di Piazzetta Cuccia inoltre ha ottenuto dalla Bce un coefficiente Srep 2016 per la seconda volta rispetto al passato, con livello minimo richiesto del 7% per il Cet 1 ratio e del 10,55% per il Total capital ratio. A renderlo noto la stessa banca nel comunicato sui risultati del I semestre:

“Tali livelli posizionano Mediobanca tra le migliori banche a livello europeo e sono significativamente inferiori agli indici di capitale registrati al 31-12-2016″.