Mediaset: utili 2015 in calo ma cresce fatturato Premium

23 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – In calo gli utili netti per il gruppo Mediaset che nel 2015 hanno raggiunto quota 4 milioni contro i 23,7 dell’anno precedente, il 2014.

Sul calo hanno inciso gli oneri fiscali che il gruppo ha dovuto pagare, corrispondente a 24,9 milioni di euro di aliquota IRES sborsata. Al netto di tale componente l’utile netto sarebbe stato pari a 28,9 milioni di euro.

In salita i ricavi netti che arrivano a 3.524,8 milioni di euro rispetto ai 3.414,4 milioni del 2014.In particolare, in Italia i ricavi sono cresciuti arrivando a 2.554,2 milioni ed in Spagna a 971,9 milioni. Positivo per 231,4 milioni di euro l’EBIT e Mediaset Premium ha chiuso il 2015 con ricavi in crescita a 558,8 milioni di euro rispetto ai 538,4 milioni del 2014, in controtendenza con l’andamento in contrazione del mercato pay.

Il fatturato è cresciuto nel secondo semestre 2015 dell’11% grazie ai nuovi diritti e nella seconda parte del 2016 dovrebbe ulteriormente incrementare grazie alla disponibilità esclusiva della Champions League, del cinema e delle serie garantite dai deal pluriennali Warner e Universal. Crescono gli abbonati Premieum che sono arrivati a superare la soglia di 2 milioni. In leggero calo l’indebitamento finanziario netto che si attesta intorno agli 859,4 milioni di euro. Alla prossima assemblea il Cda di Mediaset proporrà la distribuzione di un dividendo di 0,02 euro per ciascuna azione ordinaria.