Manovra: Italia a Bruxelles. “spese legittime”

27 Ottobre 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Oggi il governo italiano invierà a Bruxelles la lettera di chiarimenti sulla manovra chiesti dalla Commissione europea.

Per l’Ue il nostro paese non ha mantenuto gli impegni sul deficit e inoltre ha chiesto spiegazioni sulle spese per ricostruzione post terremoto e immigrazione, che il governo considera “eccezionali”. Nella lettera di risposta il premier sosterrà che non conteggiare quelle due voci nei vincoli sul deficit è pienamente compatibile con le regole europee. e parlerà di “spese legittime”.