Manifattura europea perde slancio, Pmi agosto sotto le stime

1 Settembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Perde forza nel mese di agosto la crescita del settore manifatturiero dell’eurozona. E’ il dato che emerge dalla tradizionale indagine mensile di IHS Markit. Il Pmi finale per l’eurozona e’ pari a 51,7 (51,8 il consenso basato sulla prima stima flash).

Nonostante il rallentamento, l’indice pmi risulta in crescita da 38 mesi consecutivi, continuando cosi’ una sequenza record senza interruzione di valori superiori al punto di stagnazione di 50.

 

In Germania l’indice si e’ attestato a 53,6 in linea con il consenso ma ai minimi da tre mesi. In Francia a 48,3 al di sotto del consenso e della stima flash di 48,5 e ai minimi da due mesi.