Macy’s nella tempesta (-14%), esuberi e chiusure per tornare a macinare utili

5 Gennaio 2017, di Mariangela Tessa

Macy’s resta nella tempesta. Dopo il taglio delle stime sugli utili dell’esercizio fiscale 2016 e i dati di vendite deludenti durante le festività natalizie, la catena americana di grandi magazzini ha annunciato “una serie di azioni volte a snellire i suoi negozi”. Tra queste 6.200 esuberi, la vendita di tre negozi e la chiusura di 68 punti vendita su un totale di 730. L’obiettivo e’ risparmiare circa 550 milioni di dollari a partire dal 2017. A un’ora dall’avvio delle contrattazioni di Wall Street, il titolo perde quasi il 14%.