Località turistiche: comprare casa a Cortina d’Ampezzo costa 13500 euro al metro quadro

29 Luglio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Dopo la pandemia, gli italiani riscoprono l’interesse per le abitazioni di vacanza. Sette agenti immobilie su dieci hanno percepito difatti un sostanziale aumento delle compravendite di abitazioni per vacanza rispetto al 2020.  Così emerge dall’Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2021 di F.I.M.A.A. (Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia) realizzato con la collaborazione della Società di Studi Economici NOMISMA che ha “fotografato” l’andamento del mercato 2021 di un panel di case per vacanza in Italia, attraverso l’analisi dei dati delle compravendite e delle locazioni di 111 località turistiche.

Nel 2021 il prezzo medio per l’acquisto di un’abitazione nelle località turistiche in Italia si attesta a 2.730 euro al mq commerciale, con un trend dei prezzi di vendita delle case per vacanza in aumento del +3,1% su base annua e un campo di oscillazione compreso tra 1,2% e +5,5%, mettendo in evidenza un deciso recupero dopo la battuta di arresto dello scorso anno (-0,8% su base annua). Per le abitazioni top nuove nelle località turistiche, le quotazioni medie si attestano su valori che superano i 3.700 euro al mq (con un range di oscillazione dei valori medi tra 2.900 e 4.200 euro al mq); per le abitazioni centrali usate i valori medi oscillano tra 2.110 e 3.160 euro al mq, mentre per le abitazioni periferiche usate si mantengono tra 1.520 e 2.200 euro al mq.

Le località turistiche più care

Tra le principali località turistiche più care in Italia troviamo Cortina d’Ampezzo (BL) in vetta alla classifica con valori che raggiungono i 13.500 €/mq, superando Madonna di Campiglio con 13.000 €/mq. In terza e quarta posizione vi sono due destinazioni marittime, ovvero Forte dei Marmi (LU) e Capri (NA), rispettivamente con un prezzo per abitazioni di 13.000 €/mq e 12.500 €/mq. In quinta posizione Courmayeur (AO) con un valore di 11.000 €/mq, arretrando rispetto allo scorso anno, e Santa Margherita Ligure (GE) che con un valore di 10.500 €/mq mantiene la stessa posizione del 2020