LinkedIn: conti in rosso e tonfo del titolo nell’after-hours

5 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Brusco calo del 27% nel dopo mercato alla borsa di New York per LinkedIn, il social network per professionisti che ha chiuso il quarto trimestre del 2015 con una perdita di 8,425 milioni di dollari contro profitti di 2,995 milioni registrati nello steso periodo dello scorso anno.

Il gruppo ha detto che avrebbe guadagnato 94 centesimi per azione mentre gli utili per azione sono passati a -6 centesimi da +2 centesimi. In salita i ricavi nel trimestre che raggiungono quota 34% a 862 milioni di dollari, oltre le stime per 857 milioni, e nell’intero 2015 a 2,991 miliardi.

Sono salite le vendite nell’ultimo trimestre del 2015 su base annua del 45% a 535 milioni e nell’intero esercizio fiscale del 41% a 1,877 miliardi nella sua principale divisione, ossia Talent Solutions, una piattaforma usata per cercare sul sito candidati da assumere.

Nel periodo ottobre-dicembre i membri del social network sono cresciuti del 19% a 414 milioni e per il 2016 il gruppo si aspetta utili per azione pro forma a 3,05-3,20 dollari per azione con ricavi a 3,6-3,65 miliardi di dollari. In attesa dei conti, arrivati a mercati chiusi, il titolo era salito dello 0,54% a 192,28 dollari ma da inizio anno avevano perso quasi il 15%. Negli ultimi tre mesi hanno ceduto il 24%.