Libia, nuovo capo Isis: “preghiamo per la conquista di Roma”

10 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Minaccia l’Italia il nuovo capo dell’Isis in Libia, Abdel Qader Al-Najdi, intervistato dal settimanale jihadista Al-Naba.

“Gli Stati principali della coalizione sono Francia, Gran Bretagna e Italia. Questa coalizione fa parte di una catena già creata dai loro antenati, grandissimi criminali, che hanno combattuto i primi musulmani perché riconoscevano l’Islam (…) L’Italia è tra i nuovi crociati e preghiamo per la conquista di Roma da parte dello Stato islamico. Preghiamo che le avanguardie del califfato in Libia siano quelle che conquisteranno Roma”.

Intanto sembra arrivare dalle file dell’Isis anche il primo “pentito” che avrebbe consegnato alla redazione di Sky News a Londra un archivio contenente 22.000 nomi e dati personali di i jihadisti. Le autorità stanno vagliando la veridicità dell’archivio.