Lavoro: le migliori aziende per cui lavorare secondo i giovani. La classifica

30 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nel pieno del fenomeno della “Grande Dimissione”, ovvero del grande aumento di dimissioni dei dipendenti nel post-Covid (Leggi QUI per saperne di più), diventa cruciale per l’azienda mantenere i propri talenti. Promozioni e riconoscimenti, cultura dell’innovazione, collaborazione del team ed equilibrio vita-lavoro sono i principali aspetti su cui puntare, soprattutto tra i Millennials. E’ ciò che emerge dalla classifica dei Best Workplaces for Millennials 2021 di Great Place to Work, che ha coinvolto ben 128 aziende e intervistato 40.854 collaboratori, di cui 8.960 Millennial.

“Basta osservare i comportamenti dei Millennial per capire meglio il fenomeno della «Great Resignation» – dichiara Beniamino Bedusa, Presidente e Partner di Great Place to Work Italia – Solo ascoltando le loro esperienze potremo comprendere cosa sta succedendo e soprattutto come le aziende dovranno correre ai ripari”.

 

La classifica
Il podio dell’edizione 2021 vede al primo posto Bending Spoons, azienda specializzata nel settore dell’Information Technology, seguita da Mia-Platform (2°), protagonista del mercato delle soluzioni tecnologiche per la realizzazione end-to-end di piattaforme digitali cloud native, e da Casavo Management (3°), realtà di spicco nell’ambito del Real Estate.