Lavoro: a luglio -23 mila occupati in un mese. Unc: dato molto negativo

1 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, a luglio gli occupati diminuiscono rispetto a giugno di 23 mila unità. “Un dato molto negativo” commenta Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.
“Nonostante la crescita dei mesi precedenti consenta di avere, rispetto a gennaio 2021, 550 mila occupati in più, la distanza con i valori pre-crisi è ancora abissale e, quindi, aver già interrotto il percorso di recupero è decisamente preoccupante” afferma Dona. “Rispetto a febbraio 2020, ultimo mese pre-lockdown, gli occupati sono inferiori di 265 mila unità, mentre nel confronto con gennaio 2020, ultimo mese pre-pandemia, sono più bassi di 329 mila unità. Una voragine!” conclude Dona.